Articolazione degli uffici

DLgs 14 marzo 2013, n. 33
articolo 13 comma 1 lettere a, b, c, d

Obblighi di pubblicazione concernenti l'organizzazione delle pubbliche amministrazioni

1. Le pubbliche amministrazioni pubblicano e aggiornano le informazioni e i dati concernenti la propria organizzazione, corredati dai documenti anche normativi di riferimento. Sono pubblicati, tra gli altri, i dati relativi:
a) agli organi di indirizzo politico e di amministrazione e gestione, con l'indicazione delle rispettive competenze;
b) all'articolazione degli uffici, le competenze di ciascun ufficio, anche di livello dirigenziale non generale, i nomi dei dirigenti responsabili dei singoli uffici;
c) all'illustrazione in forma semplificata, ai fini della piena accessibilità e comprensibilità dei dati, dell'organizzazione dell'amministrazione, mediante l'organigramma o analoghe rappresentazioni grafiche;
d) all'elenco dei numeri di telefono nonchè delle caselle di posta elettronica istituzionali e delle caselle di posta elettronica certificata dedicate, cui il cittadino possa rivolgersi per qualsiasi richiesta inerente i compiti istituzionali. 


 

UFFICIO GESTIONE PER LA ZONA OVEST

Responsabile: Pilati Marcello
Struttura organizzativa di appartenenza: SERVIZIO GESTIONE STRADE

L’Ufficio gestione per la zona ovest, in relazione alle strade di competenza che insistono sui territori dei seguenti Comuni o di quelli risultanti dalla loro fusione: Amblar, Bersone, Bleggio Inferiore, Bleggio Superiore, Bocenago, Bolbeno, Bondo, Bondone, Breguzzo, Bresimo, Brez, Brione, Cagnò, Calavino, Campodenno, Castelfondo, Cavareno, Cavedago, Cavedine, Cis, Cles, Cloz, Coredo, Cunevo, Dambel, Daone, Darè, Denno, Dimaro, Don, Dorsino, Drena, Dro, Flavon, Fondo, Lardaro, Lasino, Livo, Lomaso, Malè, Malosco, Mezzana, Molina di Ledro, Nanno, Padergnone, Revò, Romallo, Romeno, Ronzone, Ruffrè, Rumo, Sanzeno, Sarnonico, Sfruz, Smarano, Sporminore, Taio, Tassullo, Terres, Ton, Tres, Tuenno, Vervò, Caldes, Cavizzana, Commezzadura, Croviana, Monclassico, Ossana, Pejo, Pellizzano, Rabbi, Caderzone, Carisolo, Castel Condino, Cimego, Condino, Fiavè, Giustino, Massimeno, Montagne, Pelugo, Pieve di Bono, Pinzolo, Praso, Preore, Prezzo, Ragoli, Roncone, San Lorenzo in Banale, Spiazzo, Stenico, Storo, Strembo, Tione di Trento, Vigo Rendena, Villa Rendena, Zuclo, Arco, Bezzecca, Concei, Nago Torbole, Pieve di Ledro, Riva del Garda, Spormaggiore, Tenno, Terzolas, Tiarno di Sopra, Tiarno di Sotto, Vermiglio, Vezzano, Trento, Ala, Mori, Ronzo-Chienis, Isera, cura le attività e gli adempimenti concernenti:

  • la manutenzione ordinaria e straordinaria delle strade provinciali, delle strade statali oggetto della delega di cui al decreto del Presidente della Repubblica 22 marzo 1974, n. 381, nonché di quelle comunali assunte in gestione, utilizzando direttamente personale cantoniere ovvero ricorrendo ad imprese esterne

  • la redazione degli elaborati tecnici concernenti la manutenzione, sia ordinaria che straordinaria, e la cura della relativa fase progettuale ed amministrativa finalizzate alla realizzazione degli interventi

  • la sovrintendenza sulla corretta esecuzione degli interventi, la relativa contabilità e la liquidazione delle relative spese

  • l'acquisto dei materiali e delle attrezzature occorrenti, il deposito di pezzi di ricambio e le riparazioni delle apparecchiature e dei macchinari, tramite il cantiere provinciale

  • il controllo e la vigilanza della rete viaria in ordine alla pubblica incolumità ed alla salvaguardia del patrimonio stradale provinciale e di quello statale oggetto di delega

  • collabora con la struttura competente in materia di controllo e tecnologie strada per gli adempimenti finalizzati al rilascio di concessioni ed autorizzazioni, comprese quelle per i trasporti eccezionali, nonché per l'allestimento e l'aggiornamento del catasto strade, proponendo la classificazione o declassificazione di strade provinciali o di quelle statali oggetto di delega, nonché l'individuazione delle strade comunali da assumere in manutenzione da parte della Provincia

Contatti

Telefono: 0461.497850
Fax: 0461.497539

Come raggiungerci

Indirizzo: VIA BRENNERO, 165 38122TRENTO
Contenuto creato il 20-06-2019 aggiornato al 10-12-2022
Facebook Twitter Linkedin
Recapiti e contatti
Piazza Dante, 15 - 38122 Trento (TN)
PEC segret.generale@pec.provincia.tn.it
Centralino 0461 495111
P. IVA 00337460224
Linee guida di design per i servizi web della PA
Seguici su:

Provincia autonoma di Trento - Servizi realizzati da Trentino Digitale S.p.A.